Bezkres 2°: Poesia sociale del Realismo Terminale

Il mio lavoro per il Realismo Terminale in Polonia continua: sul mensile polacco “Bezkres” a cura del redattore Adam Grzelązka il mio articolo dedicato alla poesia sociale del Realismo Terminale con alcune poesie di Guido Oldani, Giuseppe Langella, Tania Di Malta e della sottoscritta nella mia traduzione in lingua polacca.

È uscito il primo numero di “Bezkres / Infinito” – magazzino polacco letterario artistico indipendente

Oggi è uscito il primo numero della rivista letteraria artistica “Bezkres” a cura del redattore Adam Gabriel Grzelązka. All’interno anche un mio saggio riguardante l’invidia e una poesia appartenente al Realismo Terminale “Invidia / Zawiść”. Da scaricare in versione digitale su Issue.

Od dzisiaj do pobrania pierwszy numer pisma literackiego “Bezkres” pod redakcją Gabriela Grzelązka. Wewnątrz mój felieton “Sztuka łagodzi obyczaje. Czy na pewno?” i wiersz należący do stylistyki realizmu terminalnego “Invidia / Zawiść” .
Oto link, pod którym można pobrać cały magazyn:

Antologia proustiana 2019 e il mio trittico “Intermezzo notturno” aderente al Realismo Terminale

#antologiaproustiana
#realismoterminale

Oggi è uscita la nuova “Antologia proustiana” dal titolo “Una notte magica”, pubblicata dalla prestigiosa rivista letteraria “La Recherche” (Roma, 2019). All’interno potrete leggere il mio trittico aderente al #realismoterminale “Intermezzo notturno”. Sono grata alla Redazione per l’attenzione dedicata ai miei versi. Ecco il link per scaricare la versione e-book dell’antologia:

https://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=241

Su Amazon in cartaceo:

https://www.amazon.it/dp/1078144605?fbclid=IwAR3dczI5hWTCpb_OyLyzcYD-Rj7Fa2cbiy10wKf1ejlG5MS4zUF-xVkzHpk

~

Antologia Proustiana 2019
INTERMEZZO NOTTURNO (trittico aderente al Realismo Terminale)

I
In questa notte magica spalanco gli occhi
come il portone d’un supermercato,
il tempo assomiglia ad una pellicola
che s’interrompe tagliata
con le cesoie delle Moire.

Sono su un barcone alla deriva
ove da salvagente mi fa la speranza
forata con gli aghi delle sconfitte
– sassi aguzzi nelle scarpe rotte.

Incrocio volti bianchi e neri
accatastati nelle metropoli,
aggrovigliati come le corde
delle oppresse marionette,

elle pregano di essere salvate
da un bidone di corpi anonimi.

E ogni notte come una spugna
assorbo il male e la sofferenza,
vorrei pulire i marciapiedi
da stupri, rifiuti e ingiustizia.

Si sventra il grembo della città di cemento,
divento un feto raschiato via,
ingrato in una calda culla.

II

Osservo le gabbie cittadine
in cui scontiamo le nostre pene,
abbiamo le anime legate
alle antenne dei cellulari,
nel buio seguiamo un senso unico
senza deviazioni intellettuali.

Taccio,
i miei dubbi nascono al vespero
distanti dai fari dell’opportunismo
luccicante come una carrozzeria.

Le paure sono petrolio
che immobilizza i sensi di colpa.

III

C’è l’inquietudine fuori dal baratro
quando la notte volge alla fine
e si sollevano le sbarre
su itinerari da esplorare.

Le albe – falde di una vita
sottoposta alle sfide e ai terremoti,
mosse elettriche e scosse sociali
rigano le pagine di un calendario.

Mi affaccio alla vita
come il fumo
sgorgato da un camino.

19.05. 2019
Izabella Teresa Kostka

Tutti i diritti riservati

CALURA / UPAŁ (Realismo Terminale)

#realismoterminale
#realizmterminalny

CALURA / UPAŁ ( con la traduzione in lingua polacca / z tłumaczeniem na język polski, appartenente al Realismo Terminale / należy do Realizmu Terminalnego)

La calura ci spoglia ai fattori primi
come un celere amante,
non dona il piacere,
in una bacinella di sudore godiamo
sognando una vasca di ghiaccio,

apriamo il corpo
per diventare una finestra
e apprezzare
il desiderato fresco.

La consolazione
è la carezza d’un ventilatore.

Upał rozbiera nas na czynniki pierwsze
jak zbyt szybki kochanek,
nie daje przyjemności,
w misce potu szczytujemy
pragnąc wanny lodu,

otwieramy ciało,
by stać się oknem
i odetchnąć
upragnionym chłodem.

Ukojenie
to pieszczota wentylatora.

~ Izabella Teresa Kostka
2019, “Pensieri raccolti”

Antologia “Miłość w czasach fejskultury” i moje teksty należące do RT (Nowatorja, Łódź 2019)

Una nuova pubblicazione antologica in Polonia / Nowa publikacja w antologii w Polsce:

https://izabellateresakostkaswiatsztukiipoezji.wordpress.com/2019/06/17/antologia-milosc-w-czasach-fejskultury-i-moje-teksty-nalezace-do-rt-nowatorja-lodz-2019/

REALISMO TERMINALE: PALE EOLICHE

Oggi inauguriamo sul blog “VERSO – spazio letterario indipendente” una nuova rubrica dal titolo”TANIUSKA”, a cura di Tania Di Malta. Invito alla lettura del primo, importante articolo: “REALISMO TERMINALE: PALE EOLICHE” con il contributo poetico inedito di Guido Oldani
Giuseppe Langella, Tania Di Malta e della sottoscritta, Izabella Teresa Kostka.

https://versospazioletterarioindipendente.wordpress.com/2019/06/12/realismo-terminale-pale-eoliche-a-cura-di-tania-di-malta/?preview=true

Il mio saggio sul Realismo Terminale su “Pisarze.pl / Scrittori.pl” a Varsavia (Polonia)

Splendida notizia: il mio saggio in lingua polacca dal titolo “Współczesne oblicza sztuki: Realizm Terminalny / Volti contemporanei dell’arte: Realismo terminale” completo di alcune poesie di Guido Oldani tradotte da me in polacco, è stato pubblicato sul prestigioso sito della rivista letteraria “Pisarze.pl / Scrittori.pl” a Varsavia. Dopo la pubblicazione sul mensile WENA e ora su Pisarze.pl il cammino del Realismo Terminale in Polonia prosegue a gonfie vele. Sono veramente contenta e continuerò con gioia su questo sentiero.

Per leggere l’articolo in lingua polacca:

https://pisarze.pl/2019/06/11/izabella-kostka-wspolczesne-oblicza-sztuki-realizm-terminalny/

WENA: Milano – la città della poesia e del Realismo Terminale/ Mediolan – miasto poezji i Realizmu Terminalnego

#realismoterminale

#realizmterminalny
#Wena

Già oggi in anteprima (aspettando la versione cartacea): il mio secondo articolo dedicato al RT dal titolo “Milano – miasto poezji i Realizmu Terminalnego / Milano – la città della poesia e del Realismo Terminale” appena pubblicato sulla rivista polacca di cultura e letteratura “WENA / Ispirazione” a cura della redattrice e scrittrice Monika Knapczyk. All’interno dell’articolo la mia relazione riguardante il Festival Internazionale di Poesia a Milano e l’incontro dedicato alla presentazione del libro di Guido Oldani “La guancia sull’asfalto” (Verseggiando dal titolo “L’uguaglianza delle diversità”) e, in seguito, la relazione riferita all’incontro del Realismo Terminale dedicato a Leopardi all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con Guido Oldani, Giuseppe Langella e numerosi poeti invitati, dall’idea di Massimo Silvotti. Ringrazio la Redazione per la disponibilità e la pubblicazione. Più dettagli nell’articolo. / Już dzisiaj anteprima: w kolejnym numerze magazynu kulturalno – literackiego “WENA” pod redakcją pisarki Moniki Knapczyk, ukazał się mój drugi artykuł dedykowany RT p.t. “Mediolan – miasto poezji i Realizmu Terminalnego”, a w nim relacja z Międzynarodowego Festiwalu Poezji FIPM w Mediolanie, ze spotkania poświęconego prezentacji ostatniej książki Guido Oldani’ego “La guancia sull’asfalto / Policzek na asfalcie” (Verseggiando “Równość różnic”) oraz relacja ze spotkania Realistów Terminalnych, dedykowanego Leopardi’emu, na Uniwersytecie Katolickim Świętego Serca w Mediolanie z Guido Oldanim, Giuseppe Langella i wieloma poetami współczesnymi. Więcej informacji w artykule. Dziękuję Redakcji za życzliwość i publikację.