POESIA IRONICA: A proposito di malsana competizione

A PROPOSITO DI MALSANA COMPETIZIONE

L’invidia è sdentata
perché troppo a lungo ha rosicchiato la rabbia,
soffrendo di meteorismo e di cafonaggine.
Visto l’eccesso d’aria
vola come un pallone perdendo,
col tempo,
il controllo del cervello.

Si vanta e sorride ad un selfie filtrato,
morde e demorde corde già lussate,
gonfia e sgonfia il proprio addome per essere,
per gli ingenui,
sempre digesta.

Stregata dalla connessione per seguire i social
difende ancora l’ipocrisia,
digrigna sputando l’infinito maligno,
fingendo di compiere sempre del bene.

L’invidia rabbiosa e non vaccinata,
non ammessa neanche alle scuole dell’obbligo,
fiorisce scatenata sulle pagine digitali
protetta dallo scudo di un piccolo schermo.

Quanto è buffa l’invidia che abbaia,
nitrisce, dà i calci e si mette in vista,
non ammette errori né alcuna svista,
ha un volto contorto e le va tutto storto.

Pace l’ira sua
e… a noi un Lucano!!

Izabella Teresa Kostka

“Scherzi in versi” 2019

Tutti i diritti riservati

Foto Umberto Barbera, presso Teatro Polivalente di Sandigliano (Biella), 23.02.2019.

L’ESISTENZA

L’esistenza è come gocce di rugiada,
evapora facilmente,
cadono in fretta
le foglie dei nostri giorni
lasciando spoglio l’albero della vita.

Siamo secchi rami
che si spezzano d’inverno,
trasformano le orme
in lacrime di pioggia
che portano un riverbero della primavera.

Izabella Teresa Kostka

Estemporanea, diritti riservati

Le mie poesie in lingua polacca / moje poezje w języku polskim

Chi fosse interessato: consultando il link allegato potete leggere alcuni miei testi stavolta in lingua polacca / Dla zainteresowanych: klikając na załączony link możecie przeczytać niektóre z mych tekstów w języku polskim:

http://www.naszapoezja.pl/category/izabella-teresa-kostka/

MARTIRI con la traduzione in lingua romena

MARTIRI (ai malati terminali)

Siamo ancora qui
anche se non ci appartengono
più queste carni.

Martiri in viaggio verso la speranza
guidati dal riverbero
d’un remoto sorriso.

Tempo
che non basta mai per amare
quelli che lasciati soli vagano nell’ignoto.

Bianche stanze – infiniti deserti
inariditi in attesa di un miracolo.

Avremo ancora un altro domani?

La sindone d’un lenzuolo lenisce il pianto
interrotto col cessare dell’ultima flebo.

Si è fermato il nostro orologio
ossidato dalla chemio.

Izabella Teresa Kostka
2018, edita diritti riservati

MARTIRI (bolnavilor terminali)

Suntemîncă aici
deși nu mai e a a noastră
carnea asta.

Martiiri călătorit pe calea speranței
călăuziți de felinarul
unui îndepărtat surâs.

Timp
ce nu e nicicând de-ajuns spre-a iubi
pe cei ce lăsați singuri rătăcesc în niciunde.

Odăi albe – nesfârșite pustiuri
Scorojite în așteptarea miracolului.

Ne va mai fi dată și ziua de mâine?

Lințoliul unui cearșaf ne alină plânsul
întrerupt odată cu sfârșitul ultimei perfuzii.

Ceasul ni s-a oprit
oxidat de chimioterapie.

Versione in lingua romena Geo Vasile che ringrazio di cuore.

CILIEGI D’INVERNO

CILIEGI D’INVERNO

Si vergognano i ciliegi
della nudità d’inverno,
rimpiangono i fiori,
spogli relitti della bellezza
caduta a terra con le raffiche di vento.

Affamati di sole
graffiano le nuvole
per togliere il sipario dalla speranza,
attendono il ritorno del fresco fogliame
come me
quell’ultima carezza.

Izabella Teresa Kostka

Semplicemente “Pensieri raccolti” 2018 / 2019

TENETE LONTANO

TENETE LONTANO

Tenete lontano
gli orchi dai bambini,
non fateli entrare nei loro letti,
tagliate gli artigli ai sanguinari
che come spade scarnano i loro corpi.

Salvate vergini
i sogni dei bambini,
nascondeteli di notte dai mercenari,
lasciate passare i freschi giorni
sui prati fioriti distanti dalla melma.

Maledite sempre
le vipere velenose
che succhiano il sangue delle piccole spose
sfruttate dal mondo come manichini
comprati e distrutti dal nefasto commercio.

Confessate gli occulti peccati…

E quando,
all’albore,
il giorno nascerà,
unite insieme tutti i bambini
fate volare le loro risate
come aquiloni che guidano verso la Pace!

Izabella Teresa Kostka
per l’antologia “Le mani dei bambini ” a cura di Maria Teresa Infante e Massimo Massa, Oceano Ed.
Tutti i diritti riservati all’autrice

“KA_R_MASUTRA” A “SENTI CHI LEGGE” presso LIBRERIA BOCCA NELLA GALLERIA VITTORIO EMANUELE A MILANO, FOTOREPORTAGE

Error
This video doesn’t exist

Venerdì 23.11.2018 presso la storica Libreria Bocca nella Galleria Vittorio Emanuele a Milano, il mio ultimo libro “KA_R_MASUTRA ” (KIMERIK Editore 2018) ha attirato tanto interesse e curiosità. Un GRAZIE di cuore a tutti gli amici e a tutto il pubblico intervenuto. Stupende emozioni! Mi sono commossa e divertita tantissimo! Presentare e recitare i miei testi in una cornice cosi spettacolare è veramente una grande soddisfazione. Evento nell’ambito della rassegna “SENTI CHI LEGGE “. Se qualcuno fosse interessato ci sono ancora poche copie del libro messe in vendita in libreria.

#presentazione
#LibreriaBocca
#karmasutra
#Milano
#izabellateresakostka
#sentichilegge

SE POTESSI AVERTI

SE POTESSI AVERTI

Se mai ti ritrovassi nei giorni disfatti
saresti il sale del cibo quotidiano,
un grumo di terra sotto i piedi
dopo un lungo, inquieto navigare.

Potresti offrirmi delle risposte
al tarlo dei dubbi della ragione,
far scorrere nelle vene una flebo di gioia
diventando per me una specie di droga.

Se mai sapessi riconoscerti al buio
tra diversi viali di eterno oltraggio,
seguirei la scia del Tuo passaggio
rinnovando la fede nei comandamenti.

Avresti il potere di mille eserciti
schierati ai confini dell’impossibile,
la purezza divina di una vergine
distante dai bisbigli di ogni Demone.

Se solo potessi aver(ti)
P E R D O N O,
per tutte le lacrime su questa Terra.

Izabella Teresa Kostka

2018, tutti i diritti riservati all’auttrice

Foto@KOSTKA 2018