Concorso “L’incontro che ti cambia la vita”

Tra le opere apprezzate dalla Giuria del Concorso letterario a Como (2018), organizzato dall’Associazione Antonio e Luigi Palma, un mio testo dal titolo “Esistono incontri”. Onorata di questo riconoscimento svelatomi con grande ritardo grazie alla gentilezza degli amici italiani.

Advertisements

Współpraca z warszawskim dwutygodnikiem literackim “Pisarze.pl” pod redakcją Bohdana Wrocławskiego

Estemporanea Realista

Crescono le croci nei campi
segnando lo sterminio
per i più fragili del Pianeta
e il sole come un lampadario
illumina le nostre pene,
ombrose tristezze,
tossiche azioni.

Sono pale in rotazione
questi giorni,
momenti del vissuto
disperso nel vento.

05.09.2019
Izabella Teresa Kostka

#realismoterminale

#realizmterminalny

#izabellateresakostka

“FUMI NERI” sul nuovo numero della rivista “EUTERPE”

Un mio testo dal titolo “Fumi neri” sul nuovo numero della rivista “Euterpe”. Onorata di far parte di questa importante pubblicazione.

~

FUMI NERI (per la Shoah)

Quei fumi neri
corrodono la voce,
si nutrono i mostri del puro odio
che come un coltello taglia la vita.

Tanti binari verso il nulla…

Son blocchi di cemento quei peccati umani,
strette celle con false docce,
sacchi di capelli come rifiuti
gettati nella discarica della compassione.

Il portone non conduce all’Eden
ma alla maledizione di Caino e Abele.

Quei fumi neri
oscurano la memoria
che ancora oggi
non trova riscatto.

~

Izabella Teresa Kostka

Tutti i diritti riservati

Antologia proustiana 2019 e il mio trittico “Intermezzo notturno” aderente al Realismo Terminale

#antologiaproustiana
#realismoterminale

Oggi è uscita la nuova “Antologia proustiana” dal titolo “Una notte magica”, pubblicata dalla prestigiosa rivista letteraria “La Recherche” (Roma, 2019). All’interno potrete leggere il mio trittico aderente al #realismoterminale “Intermezzo notturno”. Sono grata alla Redazione per l’attenzione dedicata ai miei versi. Ecco il link per scaricare la versione e-book dell’antologia:

https://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=241

Su Amazon in cartaceo:

https://www.amazon.it/dp/1078144605?fbclid=IwAR3dczI5hWTCpb_OyLyzcYD-Rj7Fa2cbiy10wKf1ejlG5MS4zUF-xVkzHpk

~

Antologia Proustiana 2019
INTERMEZZO NOTTURNO (trittico aderente al Realismo Terminale)

I
In questa notte magica spalanco gli occhi
come il portone d’un supermercato,
il tempo assomiglia ad una pellicola
che s’interrompe tagliata
con le cesoie delle Moire.

Sono su un barcone alla deriva
ove da salvagente mi fa la speranza
forata con gli aghi delle sconfitte
– sassi aguzzi nelle scarpe rotte.

Incrocio volti bianchi e neri
accatastati nelle metropoli,
aggrovigliati come le corde
delle oppresse marionette,

elle pregano di essere salvate
da un bidone di corpi anonimi.

E ogni notte come una spugna
assorbo il male e la sofferenza,
vorrei pulire i marciapiedi
da stupri, rifiuti e ingiustizia.

Si sventra il grembo della città di cemento,
divento un feto raschiato via,
ingrato in una calda culla.

II

Osservo le gabbie cittadine
in cui scontiamo le nostre pene,
abbiamo le anime legate
alle antenne dei cellulari,
nel buio seguiamo un senso unico
senza deviazioni intellettuali.

Taccio,
i miei dubbi nascono al vespero
distanti dai fari dell’opportunismo
luccicante come una carrozzeria.

Le paure sono petrolio
che immobilizza i sensi di colpa.

III

C’è l’inquietudine fuori dal baratro
quando la notte volge alla fine
e si sollevano le sbarre
su itinerari da esplorare.

Le albe – falde di una vita
sottoposta alle sfide e ai terremoti,
mosse elettriche e scosse sociali
rigano le pagine di un calendario.

Mi affaccio alla vita
come il fumo
sgorgato da un camino.

19.05. 2019
Izabella Teresa Kostka

Tutti i diritti riservati

AMANTI AUTUNNALI / JESIENNI KOCHANKOWIE

Foto: Pixabay

AMANTI AUTUNNALI

Sono caduti i merletti dall’invecchiato corpo
quando si sono presi per mano
abbracciando i ricordi di rughe
e il resto del desiderio.

Sognavano il volo di Icaro
nonostante le ali cariate,
i secchi membri desideravano il compimento
anche al prezzo della caduta.

Amanti autunnali
al binario cieco.

JESIENNI KOCHANKOWIE

Opadły koronki z podstarzałego ciała
gdy wzięli się za ręce,
objęli wspomnienia wspólnych zmarszczek
i resztki pożądania.

Zamarzyli o locie jak Ikar,
choć ich skrzydła były spróchniałe,
wysuszone członki zapragnęły spełnienia
nawet za cenę upadku.

Jesienni kochankowie
na ślepym peronie.

~

Izabella Teresa Kostka

2019, “Lacerazioni / Rozdarcia”

Diritti riservati