Tags

, , , , ,

NULLA MI ASPETTO 

Hanno perso le piume dorate 
le mie ali fracassate da un lungo viaggio,
impolverati riverberi dei giorni dell’alloro
cancellati dal calendario al giungere della meta. 

Sorge l’autunno sul corpo spoglio di foglie,
infreddolito come un acero all’ora della canizie,
tra i rami ignorati dalle timide cicogne
si posano i primi petali di neve.

Fiorirei ancora 
se solo l’ardore scaldasse  le membra
che come un tronco indebolito chinano il capo 
all’arrivo di un buio, gelido tramonto.

Oserei ancora 
se solo venisse un’altra primavera
promettendo al mio tempo una lunga estate
per far schiudere le speranze da anni sopite.

Nulla mi aspetto dalla tarda stagione 
misurata col lento appassire del volto,
le lacrime fuggite ad ogni albore
inumidiscono le labbra ormai sempre mute.

Izabella Teresa Kostka
Edita, AA.VV.Concorso Alda Merini “Parole per Alda”  2017, Accademia dei Bronzi, Ursini Edizioni

Advertisements