Tags

, , , , ,

MISERABILI

Protese son le braccia dei poveri
che non conoscono la misericordia
negata sulla Terra generosa per i ricchi. 

I loro volti mai riflettono l’albore  
splendente negli occhi dei vantaggiati, 
hanno le palpebre cucite coi fili spinati, 
quell’ostile per loro corona di Cristo. 

Non porgono più alcune domande
abituati a trovare le porte sbarrate,
come uccelli migratori in eterno esilio
son distanti dai nidi, deperiscono silenti. 

Avevano dei sogni…

È rimasto soltanto uno strato di cenere
adagiata sui davanzali delle rotte finestre,
dei desideri soppressi come bestiame
si nutrono al buio i blandi ricordi. 

Padri, fratelli, mariti e figli,
sorelle minori e madri anziane, 
travolti dalla ruota della (s)Fortuna 
ai tempi oscuri dell’esistenza.

Impotenti son le labbra dei poveri 
spalancati in un grido di vana accusa 
smorzata sul muro dell’indifferenza.  

Izabella Teresa Kostka
Edita, A.A.V.V Ispirazioni poetiche “IL MURO ” 2017
Diritti riservati

Advertisements