Tags

, , ,

  

Nel tempo odierno trafitto dalle piaghe della società contemporanea e dal consueto degrado, raramente possiamo ritrovare un’oasi tranquilla, pregna di riflessione, equilibrio e di pura bellezza artistica. Comunque, come dice un vecchio proverbio: “Chi cerca – trova”. Sabato 13 maggio 2017 a Viganò, ho assistito all’inaugurazione della mostra “Avventure Creative” della pittrice e acquerellista lecchese, residente a Imbersago, Francesca Sisti.

Un pomeriggio immerso nella piccola ma pittoresca cittadella di Viganò, abbellito e reso speciale coi sublimi e raffinati acquerelli dell’artista già ben conosciuta, e pluripremiata ai concorsi di belle arti. Il vernissage, con la presentazione a cura del critico d’arte Luisa Sangalli, ha avuto luogo nel Palazzo Comunale in P.zza Don Gaffuri, godendo della numerosa partecipazione del pubblico. 

   Un pennello raffinato, femminile ma coraggioso quello di Francesca Sisti, oscillante con grande agilità tecnica tra l’intensa espressività motorica dell’opera intitolata “Mille le corse, cadute, pianti, le risa…”, la purezza e la “verginità” del ritratto”L’innocenza è un miracolo fragile come la neve” e il crudo misticismo religioso dell’acquerello intitolato “È giunta l’ora”. Non possono passare inosservate né sottovalutate le opere dedicate al mare, caratterizzate dall’estremo equilibrio tra i colori, la prospettiva e la profondità strutturale. 

La mostra rimarrà aperta fino al 21 maggio nei seguenti orari:
Lunedì 9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00

Mercoledì e giovedì 15.00 – 18.00

Venerdì  9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00

Sabato 9.30 – 12.30 / 15.00 – 19.00

Domenica 10.00 – 12.30 / 15.00 – 19.00

Non mancate! 
Izabella Teresa Kostka, Milano 2017

Foto Izabella Teresa Kostka, diritti riservati 

Advertisements