Tags

, , ,

ONE DAY (34° poesia a tema: Pagine di vita)

Un giorno non ci sarai
tra le mie solitudini scarse d’ardore,
diventerai l’ombra negli angoli della vecchiaia,
uno scatto sbiadito sotto le palpebre di marmo.

T’amo,
come un deserto esalta la pioggia,
una rondine sfiora il vento,
un’anziana attende un figlio.

Un attimo diventato eternità,
l’immensità dell’istante.
La ragione della mia follia,
un errore di lucidità.

Un giorno rimarrà soltanto la cenere,
la polvere della nostra sostanza,
una parola
intrappolata tra parentesi di silenzio.

L’imperfetto ritratto dello svanire.

Izabella Teresa Kostka 2016, tutti i diritti riservati 

 

Advertisements