Tags

, , ,

CREDO 1° 

Vorrei
immergermi nelle fonti del puro sapere
mentre il mondo si vende per vile danaro.

(Quanto costerebbe un’ora serena
sprigionata dalla gabbia della follia?)

Plana il mio pensiero
varcando le recinzioni dei pregiudizi,
si smorzano le colpe sui sepolcri di ieri
chiedendo il perdono al grigio domani.

La vita è un purgatorio
in attesa dell’eterno ignoto,
una battaglia per la sopravvivenza
abbellita di notte con gli spasmi d’orgasmo.

Condannatemi pure alle fiamme ardenti
gettando sul rogo l’innocenza!

No,
non invocherò invano il nome di Dio,
morirò ribelle sull’ara dell’arte.

Izabella Teresa Kostka
2016 diritti riservati




Advertisements