ANTOLOGIA TEMATICA “NON UCCIDERE. CAINO ED ABELE DEI NOSTRI GIORNI” – selezione di materiali 


ANTOLOGIA TEMATICA

“NON UCCIDERE. CAINO ED ABELE DEI NOSTRI GIORNI”

Selezione di materiali

Si selezionano poesie di impronta civile per una antologia tematica dal titolo “Non uccidere. Caino ed Abele dei nostri giorni” che sarà pubblicata da The Writer Edizioni nei primi mesi del 2017.

L’intenzione è quella di proporre, mediante una serie di liriche selezionate dai curatori Izabella Teresa Kostka e Lorenzo Spurio, un percorso concreto all’interno di difficili dinamiche sociali che caratterizzano la nostra contemporaneità dove la violenza, l’indifferenza e l’abuso verso le minoranze sembrano dominare in modo ancor più marcato da come ci viene dato di conoscere mediante la stampa.

Questa antologia parlerà di ciò che di nefasto ed imprevedibile accade nel mondo, di quelle notizie terribili che giungono alle nostre orecchie e che ci fanno star male anche se non vissute direttamente. Il volume darà voce al tormento e alla sfiducia, ma anche all’indignazione e ai moniti di ribellione, farà parlare gli animi di persone che non accettano le ingiustizie che dominano in un mondo gravato dalla corruzione, dal materialismo, dalla facile convenienza. Canti di denuncia, brani di disprezzo e voglia di verità, brani impegnati o semplici riflessioni dettate dal clima di allarmismo e sfiducia nel quale l’uomo purtroppo in questi tempi è piombato.

A seguire le indicazioni tecnico-logistiche per poter prendere parte al progetto antologico:

Tematica:

Si prediligeranno tutti quei componimenti che lasceranno parlare l’uomo stanco di episodi di violenza e discriminazione, casi di violenza domestica, stupri, femminicidi, incesto, pedofilia, abuso psicologico e fisico, bullismo, episodi di xenofobia, omofobia, fanatismo, violazioni dei diritti, tirannie, sistemi corrotti e antidemocratici, nonché si riferiscano a una azione malvagia dell’uomo contro i suoi simili: guerre, scontri civili, lotte di autodeterminazione, segregazioni, discriminazioni razziali, religiose, etc., stragi, terrorismo, minaccia nucleare, insensibilità e disprezzo nei confronti dei propri simili, degli animali e degli ecosistemi. 

In base alle varie tematiche i curatori provvederanno ad istituire sezioni interne dedicandole a ciascun argomento/tema trattato.

Non verranno accettate poesie che presentino elementi razzisti o di incitamento all’odio, alla discriminazione e alla violenza, aspetti denigratori, offensivi, blasfemi, pornografici o politici.

Elaborati:

Ciascun poeta può inviare un massimo di tre poesie inedite in lingua italiana. Non verranno prese in considerazione poesie in lingue straniere o in dialetto, seppur accompagnate da relativa traduzione in italiano. Ciascun testo dovrà essere scritto e salvato in formato Word e dovrà avere una lunghezza massima di 30 versi (senza conteggiare gli spazi tra strofe, né il titolo). È gradito, in apertura a mo’ di dedica o in nota a piè di pagina, un accenno diretto al fatto storico/di cronaca al quale ci si riferisce con la lirica o da quale episodio è stata evocata. La nota dovrà essere breve e avere una lunghezza di non più di due righe.

Assieme alle tre poesie è richiesto l’invio della propria nota biobibliografica, in un altro file Word, che dovrà essere scritta in terza persona ed avere una lunghezza non eccedente le 15 righe. 

Fotografie:

Si selezionano altresì immagini (fotografie) che richiamino o siano collegate ad una delle tematiche di cui sopra, affinché i curatori provvedano a scegliere tra quelle che perverranno l’immagine di copertina del volume. Ciascun autore può inviare un massimo di tre proposte. Le foto dovranno pervenire alla mail di cui sotto in formato .jpeg. Se di grande dimensioni potranno essere inviate mediante sistema di condivisione We Transfer e ciascuna dovrà avere l’indicazione del suo titolo.

Scadenza:

Gli elaborati dovranno pervenire alla mail proartem@yahoo.com   entro e non oltre il 10 dicembre 2016.

Selezione:

I curatori del progetto antologico, Izabella Teresa Kostka e Lorenzo Spurio, leggeranno tutti i materiali pervenuti e provvederanno a selezionare quelli che a loro discrezione e giudizio riterranno più pertinenti e di buona qualità. Entreranno nel volume un massimo di 40 poeti che potranno essere presenti –a seconda della selezione- con un unico testo, due poesie o tutte e tre.

I curatori provvederanno ad informare dell’avvenuta selezione entro il 20 gennaio 2017 mediante comunicato diffuso sui Social ed inviato a mezza mail a tutti i partecipanti. 

La selezione operata dai curatori è insindacabile e non verranno fornite motivazioni circa l’esclusione al progetto di determinati testi od autori. 

Pubblicazione:

Ogni autore selezionato si impegna, con successivo modulo-liberatoria che verrà poi inviato, all’acquisto minimo di 2 (DUE) copie della antologia al prezzo di 20€ (VENTI EURO) comprensivo di spese di spedizione mediante piego di libro ordinario. Il pagamento dovrà essere fatto verso The Writer Edizioni i cui riferimenti verranno forniti in un secondo momento.

Beneficenza:

Scopo dell’iniziativa è quello di sostenere economicamente con questo progetto una realtà di emarginazione, dando vicinanza e supporto anche materiale nei confronti di un ente che si occupa della difesa delle donne. 

I curatori del volume, d’accordo con The Writer Edizioni, hanno deciso che i ricavi derivanti dalla iniziativa antologica detratti le spese di stampa e i costi tecnici editoriali verranno destinati totalmente all’Associazione contro la violenza sulle donne “Pronto Donna” (http://www.prontodonna.it/chi-siamo). I curatori provvederanno a dare notizia dell’avvenuto versamento effettuato da The Writer con tale iniziativa antologica mediante i loro canali.

Presentazione:

L’antologia verrà presentata al pubblico in alcuni eventi in varie parti d’Italia durante il 2017 secondo un calendario di date e di eventi che verrà poi indicato per tempo e divulgato affinché i poeti partecipanti alla iniziativa possano intervenire per dar lettura ai propri componimenti.
Norme importanti:

I partecipanti inviando propri componimenti dichiarano automaticamente che le poesie/fotografie sono frutto del proprio unico ingegno e che ne detengono i diritti ad ogni titolo. Dichiarano altresì –per la sezione poesia- che esse sono inedite, dunque non pubblicate in altri volumi cartacei –personali o collettivi- dotati di codici ISBN. Qualora tali indicazioni non saranno rispettate, la responsabilità ricadrà direttamente su di loro. 

Informazioni:

Per ciascun tipo di richiesta o di informazione, gli autori possono scrivere alla mail proartem@yahoo.com che verrà letta da entrambi i curatori o scrivere in Facebook nella pagina relativa all’evento, raggiungibile a questo link:

https://m.facebook.com/events/1647049522290814?acontext=%7B%22ref%22%3A3%2C%22action_history%22%3A%22null%22%7D&aref=3&ref=bookmarks

I curatori:

Izabella Teresa Kostka (scrittrice, giornalista freelance, organizzatrice eventi)

Lorenzo Spurio (critico letterario, scrittore e poeta)

“Nel nome di Alda ” 5° edizione del Concorso Alda Merini, Ursini Edizioni 2016, Catanzaro

​Anche quest’anno sono stata fortunata e selezionata per la pubblicazione sulle pagine di questa prestigiosa antologia del concorso di Alda Merini  2016 (Ursini Edizioni, Accademia dei Bronzi).

Ecco il brano apprezzato dalla Giuria:

L’UNICA CERTEZZA                         

Qual è il nome della felicità?           Chi lo saprà mai…

Ha un viso abbellito con lacrime di donna 
partorite nel dolore di un dolce traguardo, 
le palpebre appesantite dalla stanchezza,
dalle notti insonni per la lunga attesa.

Essa profuma di un morbido seno
pregno di vita e di speranza,
dipinge la storia con un piccolo pollice 
– un fragile simbolo dell’innocenza.

Singhiozza al buio mai sazia d’affetto.

Qual è l’essenza della serenità? 
Chi lo indovinerà mai…

La sua fronte ricopre il sudore
– la linfa salmastra di cotante fatiche,
lambisce le gote arate nel tempo
scorrendo sulle orme di eterne rughe.
Risorge all’alba dalle sconfitte
attendendo ancora un giorno migliore.

Sorride sgozzando l’urlo del pianto.

Non ha prezzo l’amore materno
– l’unica certezza del grande Ignoto.

Izabella Teresa Kostka 

Tutti i diritti riservati 

“Nel nome di Alda ” Ursini Edizioni 2016

ESTEMPORANEA 23° (al tempo d’un addio) 

​ESTEMPORANEA 23°  (al tempo d’un addio)

Al tempo d’un addio non servono le scuse
lasciate alle spalle del nostro passaggio,
inutili rimpianti imbruniscono al vespero,
scordati, seccati come le corolle.

La Morte non agonizza né rinasce domani,
persiste nell’eterno spazio del nulla,
è l’ultima meta di qualsiasi cammino,
la sposa promessa dei solitari.

Izabella Teresa Kostka
tratto dalla silloge “Le schegge” part 3° “Fenice”
2016 edita, diritti riservati
I.T.K.Edizioni

A proposito del mio libro “Gli espulsi dall’Eden” 

Queste parole sono per me molto preziose, a proposito del mio libro “Gli espulsi dall’Eden” dedicato a Giorgio Kostka:
 
“Cara Izabella, questi giorni ho avuto la possibilità di leggere il tuo libro.La prima impressione che ho avuto è stata quella di vedere di fronte a me un’anima bella, pulita che ha trascorso una vita ricca di dualismo dove il bene e il male l’hanno toccata, sfregiata, graffiata, ma mai piegata. Una persona meravigliosa della quale adesso ancor di più ho stima e felicità nell’averla conosciuta. Nessuna poesia retorica, nessuna lira con forzature licenziose, ogni idioma è collocato in modo da evidenziare il pensiero che sia più o meno sofferto..Cara Izabella, sei una grande donna, hai fatto delle tue esperienze interiori e non solo, un grande fascio di energia da condividere con il mondo. Tuo zio doveva essere un grande uomo, ricco di introspezione positiva e anima gentile. Una meraviglia i dipinti. Che dirti? Sono trent’otto anni che vivo nella critica letteraria e devo dire che non sempre vengo immediatamente coinvolta da tanta bellezza. Grazie dell’emozione.”

Sono veramente commossa, grazie  di cuore.