Tags

, , ,

LIBERTÀ 

Me la sognavo,
profumata di terra del solleone
tra i cespugli di timo e le bianche scogliere,
lontana dalle grida dei vigliacchi scafisti
erranti sulla riva come un branco di iene.

La sognavo,
sul barcone affollato di ombre,
coperto a strati di rifiuti umani,
aggrappato al buio agli scarti di vita
dissetato soltanto con agro sudore.

Incidevo sulla pelle il suo nome
usando il sangue come inchiostro.

L i b e r t à !

L’ ho trovata all’alba,
abbracciando la Morte,
naufragando sperduto tra i flutti del mare.

Izabella Teresa Kostka

Omaggio di parole a Francesco Malavolta
per Words Social Forum 2016 tutti i diritti riservati 

Photo by Francesco Malavolta
https://wordsocialforum.com/2016/07/04/prospettive-omaggio-di-parole-a-francesco-malavolta/

Advertisements