Tags

, , ,

FRAGRANZE 

Vago per i corridoi vuoti
ove si nascondono le nostre ombre,
abbracciate ancora e colme d’affetto,
protette nel cassetto dei brevi ricordi.

Sono svanite le brillanti risate
che spalancavano all’alba le nostre labbra,
non odo né i bisbigli né la nenia del vento
intrappolato nel canto dell’orologio.

Tutto passa,
si dissolve nel tempo,
lasciando soltanto una lieve fragranza,
il profumo dei corpi intrecciati nel buio
in un eterno grido dell’ultima passione.

Godo del silenzio
che avvolge le nostre orme
tra i campi di mughetti…

Izabella Teresa Kostka 

2016, diritti riservati 

Photo from web 

Advertisements