Tags

, , ,

L’INNO ALLA TERRA

Oh Terra,
il tuo grembo pregno
come quello d’una donna
al compiersi della sua luna,
germogli di fine purezza
sfavillante di primavera,
dolci i tuoi gemiti
al partorire dei fiori,
teneri i canti
delle creature divine.

Tu, Madre eterna di fresca essenza,
potente regina di ogni creato,
accogli nel ventre le nostre stagioni
lodate negli anni di varie fatiche.

Il tuo sorriso dipinto nel cielo
riscalda di giorno le terre di piombo,
abbraccia i viali, i villaggi di marmo,
fa risorgere la vita nel cupo inverno.

Tu, figlia lodata di Demetra divina,
che porti la luce schivando l’inferno,
sei il potere del primordiale
in ogni istante dell’esistenza.

Possa tu fiorire per sempre!

Izabella Teresa Kostka
tratto dall’antologia “Il cantico delle stagioni”
Antologica Atelier Edizioni 2016
Diritti riservati

image

Advertisements