Tags

, , , ,

L’ABBANDONO

Sorridono sterili
pareti di cemento,
nel vuoto della stanza
tagliata dal mondo.

Acerba la luce
dagli occhi filtrata,
acuto un urlo
delle aspre labbra.

Tace l’orologio
alla speranza strappato,
con le lancette taglienti
squarciando il ventre.

Silenzio.

Eppure ieri,
Tu,
esistevi.

Izabella Teresa Kostka
Tratto da “A spasso con la Chimera ”
IrDA Edizioni
2015@copyright 

image

Advertisements