Tags

, , ,

La lirica ispirata a una delle fotografie di Sabine Pigalle,  nata nel 1963, la celebre artista francese.

SIRENA

Naviga tra le mie paludi
morbide e ombrose,
nel silenzio dei sensi
non servono vele.

Sarò il faro del tuo traguardo,
l’Isola Fatale del non ritorno,
l’antro profondo di ogni follia
annegata nelle acque delle mie maree.

Che dannazione la mia carne,
t’incanta di notte come Sirena,
stravolge la mente e ogni ragione
lasciandoti esausto,
un naufrago sul bianco ventre.

Muori,
sprofondando nei miei abissi accoglienti.

Izabella Teresa Kostka
2015@copyright
Diritti riservati

Advertisements