Tags

, , ,

OVUNQUE TU SIA

Sono colma di te,
impregnata di tepore
in attesa di una scintilla
scatenante l’esplosione.

Eppure,
non mi sfiori nel buio,
non assaggi i miei semi
(dei germogli preziosi futura dimora),
non riempi le notti
con gli approcci gloriosi,
non sorseggi le gocce
del nostro sudore.

Ovunque tu sia t’attendo fedele,
ti cerco illusa dal sogno perfetto
sospesa di notte nel tuo riflesso.

La mia mente – il tuo rifugio,
nell’onirico spazio dei sensi mai zitti,
attendo da sempre il tuo arrivo
sposata da anni con la tua mancanza.

Ti aspetto pregando nel tempio d’amore.

Izabella Teresa Kostka
“Caleidoscopio”
Antologica Atelier Edizioni
Diritti riservati
Milano 2015

image

Advertisements